Benvenuti, oggi è mercoledì 11 dicembre 2019 - ore: 07.35
Facebook

Comune di Foiano della Chiana

Procedura per contributo per immediato sostegno eventi meteorologici dei giorni 27 e 28 luglio 2019 per privati ed attività economiche e produttive.

I modelli sono disponibili sia in formato elettronico al link http://www.regione.toscana.it/-/eventi-meteorologici-dei-giorni-27-e-28-luglio-2019 sia in formato cartaceo presso l’Ufficio Segreteria del Comune, o scaricabili sotto all'avviso.

I modelli vanno presentanti al Comune ove è ubicato il bene danneggiato:

  • per i privati: a mano presso l’Ufficio Segreteria del Comune o inviati per posta elettronica certificata PEC all'indirizzo comunefoiano@legalmail.it o anche tramite raccomandata A/R all'indirizzo Comune di Foiano della Chiana – Ufficio Segreteria, Piazza Cavour, 1 - 52045 Foiano della Chiana (in tal caso farà fede la data del timbro dell'ufficio postale o dell'invio PEC). Ai fini dell’effettiva erogazione del contributo i soggetti beneficiari privati dovranno presentare al Comune le attestazioni di spesa sostenuta (fatture, scontrini o ricevute fiscali debitamente quietanzate): il Comune provvede ad inserire le predette documentazioni sulla piattaforma informatica che viene utilizzata dagli uffici regionali a supporto del Commissario delegato.

  • per le attività economiche e produttive: unicamente via PEC. Si sottolinea che per queste attività verrà approvata la procedura di erogazione solo a seguito di verifica delle spese effettivamente realizzate e previa verifica di alcuni requisiti di ammissibilità quali l’essere impresa attiva e non soggetta a procedure concorsuali, la regolarità contributiva, l’emissione della certificazione antimafia.

 

Per entrambe le tipologie il termine inderogabile è quello del 12 DICEMBRE 2019 ORE 18.00

Con tali modelli è possibile chiedere il contributo di immediato sostegno e fare la ricognizione dei danni subiti, sia per i privati che per le imprese.

Indicazioni operative per la procedura di rimborso in funzione dell'immediato sostegno, sia per i privati che per le imprese:

  1. importo del contributo di immediato sostegno
    valore massimo di 5.000,00 per i nuclei familiari e 20.000,00 euro per attività economiche e produttive (che includono imprese, liberi professionisti e associazioni noprofit che esercitano un’attività economica);
  2. pertinenze
    il bene danneggiato può essere una pertinenza solo se la stessa si configura come unità strutturale unica rispetto all’immobile destinata ad abitazione o a sede di attività economica o produttiva;
  3. aree e fondi
    il bene danneggiato può essere un’area o fondo esterno al fabbricato ove si trova l’abitazione o la sede di attività economica o produttiva, a condizione che siano direttamente funzionali all’accesso al fabbricato medesimo;
  4. prestazioni tecniche ed eventuali adeguamenti obbligatori per legge
    sono ammissibili al contributo anche le spese di progettazione, direzione lavori ecc., comprensive degli oneri riflessi (cassa previdenziale) nonché quelle per gli adeguamenti obbligatori per legge;
  5. altri contributi
    se la domanda di contributo viene formulata da privati che già beneficiano di contributo per l’autonoma sistemazione, la concessione del “contributo per l’immediato sostegno” implica dalla stessa data della concessione l’annullamento del contributo per l’autonoma sistemazione;
  6. assicurazione
    si precisa che ove il beneficiario abbia conseguito un indennizzo assicurativo per il medesimo bene oggetto della domanda, l’importo del contributo si somma all'indennizzo fino a concorrenza del danno ammesso a contributo;
  7. erogazione del contributo
    ai fini dell’effettiva erogazione del contributo i soggetti beneficiari privati dovranno presentare al Comune le attestazioni di spesa sostenuta (fatture, scontrini o ricevute fiscali debitamente quietanzate): il Comune provvede ad inserire le predette documentazioni sulla piattaforma informatica che viene utilizzata dagli uffici regionali a supporto del Commissario delegato. Per le attività economiche verrà approvata la procedura di erogazione a seguito di verifica delle spese effettivamente realizzate e previa verifica di alcuni requisiti di ammissibilità quali l’essere impresa attiva e non soggetta a procedure concorsuali, la regolarità contributiva, l’emissione della certificazione antimafia .
  8. domanda di contributo
    ai fini del successivo eventuale intervento contributivo, che potrà essere attivato dal Commissario delegato a seguito della ricognizione dei danni subiti ai sensi della lettera e) Codice, sarà necessario presentare apposita domanda di contributo al medesimo Comune a cui è stata presentata il modulo per la ricognizione o presso diverso organismo designato nel caso delle attività produttive. Di ciò verrà data apposita comunicazione ai Comuni;
  9. importi
    gli importi saranno determinati con successivo atto del Commissario delegato una volta assegnate le relative risorse con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri;
  10. procedura
    le procedure di questo contributo saranno approvate con apposita ordinanza del Commissario delegato se verranno assegnate le risorse dedicate (probabilmente sarà necessaria una perizia di stima dei danni). 

Si sottolinea che i contributi devono essere finalizzati al recupero della funzionalità della abitazione principale, abituale e continuativa o della sede dell’attività economica e produttiva: non sono accoglibili richieste per fabbricati in tutto o in parte realizzati in maniera difforme dalle vigenti disposizioni urbanistiche e comunque dalla normativa in materia.
Per maggiori informazioni e dettagli è possibile rivolgersi all’Ufficio Segreteria del Comune di Foiano della Chiana Tel. 0575 643201 (dal lunedì al venerdì orario 9-13).

 

 

 

 

File Allegati

Modello B1

Modello C1


Area riservata
  

  

Accedi alla webmail
INDIRIZZO:
Piazza Cavour n. 1 52045 Foiano della Chiana Arezzo - Italy

PEC